Tiffany yellow diamond

Nel 2012 il Tiffany yellow diamond è stato montato su una collana di diamanti bianchi per celebrare il 175º anniversario di Tiffany & Co.

La prima è stata Janet Gaynor nel 1937 seguita da Judy Garland nel ’54 e da Barbra Streisand nel ’76. Dopo tanti successi arriva un nuovo remake di “A star is born”, questa volta interpretato da Stefani Joanne Angelina Germanotta, in arte Lady Gaga, con la regia di Bradley Cooper. Una performance che alla 91esima edizione degli attesissimi Oscar le ha decretato una doppia nomination, una come “miglior attrice” e una per Shallow candidata come “miglior canzone originale”. Ed è proprio per l’interpretazione di questo brano, scritto dalla stessa Lady Gaga insieme a Mark Ronson, Anthony Rossomando e Andrew Wyatt e da lei interpretata duettando con Bradley Cooper, che la popstar italoamericana ha impugnato la tanto ambita statuetta.

Commossissima, alla cerimonia di premiazione, l’artista internazionale si è presentata al pubblico in abito nero di Alexander McQueen illuminato da uno dei più grandi diamanti giallo fantasy del mondo, l’iconico Tiffany Diamond dal taglio cushion, di ben 128,54 carati, già indossato da Mary Whitehouse al Tiffany Ball nel ’57 a Newport, e da Audrey Hepburn per la presentazione del film “Colazione da Tiffany”.

Il Tiffany Diamond, considerato tra le più importanti e rare pietre preziose del 19esimo secolo, fu scoperto nel 1877 nelle miniere Kimberley del Sud Africa e acquistato grezzo di 287,42 carati, da Charles Lewis Tiffany l’anno successivo. Dopo essere stato studiato per un anno e più, per valorizzarne il colore e la luce fu scelto un taglio a cuscino con 90 faccette, 32 in più del classico taglio a brillante.

Fonte: https://www.preziosamagazine.com/ – by Maria Rosaria Petito

2019-03-03T17:29:07+00:00 27 Febbraio 2019|news & eventi|